GAL del DUCATO apre il 3° maggio 2021 un nuovo bando rivolto ad imprese che vogliono investire nello sviluppo di servizi turistici al servizio di itinerari e sentieristica turistica.

Gli investimenti dovranno essere realizzati nei Comuni del territorio Leader attraversati dai seguenti itinerari:

  • Via degli Abati
  • Via dei Linari
  • Sentiero del Tidone
  • Cammino di San Colombano
  • Via Marchesana
  • Via Francigena
  • Prosecuzione itinerario Alta Via dei Parchi in territorio parmense e piacentino
  • Ciclovia del Ducato: Itinerario cicloturistico dei Parchi e dei Castelli
  • Via dei Remi
  • Via dei Longobardi
  • Via dell’olio e del pane.

L’elenco dettaglia dei Comuni è specificato nel Bando.

BENEFICIARI:

Possono beneficiare degli aiuti:

  • le ditte individuali;
  • le società (di persone, di capitale, cooperative e consortili) e i consorzi definiti come micro e piccole imprese ai sensi del Regolamento UE n. 1305/2013 e del Decreto del Ministero delle Attività Produttive 18 aprile 2005: “Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese” (G.U. 12 ottobre 2005 – in recepimento della Raccomandazione 2003/361/CE);
  • I domini collettivi (cioè le organizzazioni dei beni comuni comunque denominati come ad esempio: proprietà collettive, comunalie e comunelli);
  • Le associazioni con personalità giuridica (ai sensi del DPR 10 febbraio 200, n. 361). Le Associazioni dovranno garantire una struttura amministrativa capace di supportare la realizzazione del progetto e il mantenimento di vincoli o impegni anche successivi al pagamento che dovessero essere connessi alla realizzazione del progetto;
  • Liberi professionisti.

I beneficiari di cui sopra dovranno avere un codice ATECO (ATECO 2007 Classificazione delle attività economiche aggiornato al 2018) primario e/o secondario come di seguito identificato:

  • I ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE
  • 55 ALLOGGIO
  • 10.00 Alberghi
  • 20.20 Ostelli della gioventù
  • 20.30 Rifugi di montagna
  • 20.40 Colonie montane
  • 20.51 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence (** vedi nota)
  • 20.52 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole
  • 30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte
  • 56 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE
  • 10.11 Ristorazione con somministrazione
  • 10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole
  • 30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina
  • N NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE
  • 77 ATTIVITÀ DI NOLEGGIO E LEASING OPERATIVO
  • 21.01 Noleggio di biciclette

(**) Non sono ammessi come beneficiari i gestori di Bed & Breakfast, di appartamenti ad uso turistico, ecc. per i quali non è prevista l’iscrizione alla Camera di commercio e l’apertura di partita IVA ai sensi della L.R.16 del 28/07/2004.

RISORSE DISPONIBILI: Euro 236.743,00

L’intensità dell’aiuto, sul totale della spesa ammissibile, è fissata come segue:

– al 100% per i domini collettivi (cioè le organizzazioni dei beni comuni comunque denominati)

– al 60% per soggetti privati senza scopo di lucro (associazioni con personalità giuridica)

– al 40% per microimprese comprese le ditte individuali e PMI in forma singola o associata, elevabile al 60% qualora ricorra almeno una delle seguenti condizioni:

  • progetti presentati da giovani con età non superiore a 40;
  • interventi in zone soggette a vincoli naturali o altri vincoli specifici di cui all’art. 32 del reg. 1305/2013 (Allegato K);
  • investimenti collettivi (per investimenti collettivi si intendono progetti presentati da forme aggregate di imprese i cui benefici ricadono su tutti i soci);

Spesa minima ammissibile: € 10.000,00

Spesa massima ammissibile: € 50.000,00

COSTI AMMISSIBILI:

Saranno ammissibili le seguenti spese:

  1. Opere murarie e impiantistiche necessarie all’adeguamento/miglioramento o rinnovo di strutture anche con nuovi servizi;
  2. Acquisto di nuove attrezzature, nuovi macchinari;
  3. Acquisto di biciclette (anche e-bike, o a pedalata assistita) e veicoli/minivan strettamente funzionali all’attività e ad uso esclusivo e non promiscuo;
  4. Siti web di nuova creazione;
  5. Eventi finalizzati alla conoscenza e alla fruizione degli itinerari (sono ammissibili le spese relative alla acquisizione degli spazi, al noleggio di attrezzature, alla organizzazione di convegni, presentazioni, degustazioni, spettacoli e/o altri eventi) da realizzarsi all’interno dell’Area Leader di riferimento del GAL del Ducato;
  6. Partecipazione a fiere (sono ammissibili le spese relative alla quota di iscrizione e di acquisizione degli spazi fieristici, i costi di realizzazione dello stand, di noleggio di attrezzature presso l’ente fieristico, di locazione di altri eventuali spazi per convegni, presentazioni, degustazioni e/o altri eventi da svolgersi in fiera);
  7. Partecipazione a workshop e BtoB di ambito turistico (sono ammissibili soltanto i costi di iscrizione);
  8. Progettazione e realizzazione di materiali di informazione e campagne di promozione-comunicazione;
  9. Spese generali nel limite massimo del 10% delle spese ammissibili (come da art. 45 comma 2 lettera c) del Reg (UE) 1305/2013). Si specifica che le spese generali verranno calcolate solo sulle spese di investimento

 

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: 

Le domande andranno presentate entro il

30 luglio 2021 ore 13,00

Scarica il bando:

Bando_B.1.2_Innovazione_di_impresa_al_servizio_della_rete_sentieristica

Bando_B.1.2_Allegati_Compilabili

TRACCE DEGLI ITINERARI

Per informazioni: Dott. Andrea Tramelli (tecnico@galdelducato.it)