BANDI APERTI

Azione specifica A.2.1.c “Superare la parcellizzazione del bosco: Strumenti innovativi di

gestione forestale”

Bando A.2.1.c_SuperareLaParcellizzazioneDelBosco

Allegati_Bando A.2.1.c_SuperareLaParcellizzazioneDelBosco

Le domande di sostegno andranno presentate dal 15/05/2019 al 30/09/2019 ore 17,00

 

Azione specifica B.1.1.b ” Valorizzazione di itinerari e sentieristica turistica”

Bando_B.1.1.b_Valorizzazione itinerari e sentieristica turistica

Allegati_Bando_B.1.1.b_Valorizzazione itinerari e sentieristica turistica

N.B. ERRATA CORRIGE

A seguito di verifica dei Comuni attraversati dagli itinerari sulla base dei confini Comunali ISTAT al 01/01/2019, si pubblica l’elenco aggiornato dei Comuni interessati, che sostituisce quello indicato nel testo del bando:

Allegato H. Elenco dei Comuni attraversati dagli itinerari 

  1. Via degli Abati: Alta Val Tidone, Bobbio, Coli, Farini, Bardi, Borgo Val di Taro.
  2. Via dei Linari: Langhirano, Lesignano de’ Bagni, Neviano degli Arduini, Tizzano Val Parma, Palanzano, Monchio delle Corti.
  3. Sentiero del Tidone: Borgonovo Val Tidone, Pianello Val Tidone, Alta Val Tidone.
  4. Cammino di San Colombano, Agazzano, Piozzano, Gazzola, Travo, Bobbio.
  5. Via Marchesana: Bobbio, Corte Brugnatella, Cerignale, Ottone, Bedonia, Compiano, Tornolo, Albareto.
  6. Via Francigena: Fidenza, Noceto, Medesano, Fornovo di Taro, Terenzo, Berceto.
  7. Prosecuzione itinerario Alta Via dei Parchi in territorio parmense e piacentino: Berceto, Borgo Val di Taro, Albareto, Tornolo, Bedonia, Ferriere, Farini, Bettola, Travo, Vigolzone, Rivergaro.
  8. Ciclovia del Ducato: Carpaneto Piacentino, Agazzano, Gazzola, Pianello Val Tidone, Rivergaro, Piozzano, Alseno, Vigolzone, Travo, Castell’Arquato, Gropparello, Lugagnano Val d’Arda, Vernasca, Noceto, Fidenza, Salsomaggiore, Collecchio, Pellegrino P.se, Medesano, Sala Baganza, Varano de Melegari, Felino, Fornovo di Taro, Langhirano.
  9. Via dei Remi: Borgo Val di Taro e Albareto.
  10. Via dei Longobardi: Langhirano, Felino, Sala Baganza, Corniglio, Calestano.
  11. Via dell’olio e del pane: Ponte dell’Olio, Bettola, Gropparello, Morfasso, Farini, Bardi, Bedonia, Tornolo, Albareto.

Le domande di sostegno andranno presentate dal 15/05/2019 al 15/10/2019 ore 17,00.

 

BANDO DI PROSSIMA APERTURA

Il seguente bando al momento è CHIUSO e sarà ufficialmente aperto prossimamente.

Lo si pubblica anticipatamente e in bozza, al fine di favorirne la conoscenza:

N.B. L’elenco degli Itinerari e dei Comuni ammissibili inserito nell’allegato G della bozza di bando non è definitivo. L’elenco finale sarà ufficializzato all’apertura del bando.

Per informazioni: animazione@galdelducato.it

 

Modalità presentazione domande di sostegno:

Le domande di sostegno, pagamento e variante vanno presentate utilizzando il Sistema Informativo Agrea (SIAG), secondo le procedure, le modalità e la modulistica indicate dall’Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura (AGREA) per l’Emilia-Romagna, disponibili sul sito http://agrea.regione.emilia-romagna.it.

Non saranno ammesse domande presentate con altre modalità;

Manuale per la compilazione a SIAG delle domande di sostegno, variante e comunicazione integrativa per i tipi di operazione 4.1.01, 4.1.02, 4.2.01, 4.4.02, 6.1.01, 6.4.01, 7.2.01, 7.4.01, 7.4.02 e 8.3.01 (Volume: 5,58 MB)

Psr 2014-2020, Reg. (UE) n. 1305/2013 – Procedura operativa generale per la presentazione delle domande (Volume: 1014,38 KB)

proc_oper_gen_psr_ver_10.2_np_424_30.08.2018_modifica_atto_487_18_

 

Istruzioni in merito ai dati da inserire nelle fatture elettroniche.

Dal 01/01/2019 tutte le fatture emesse a seguito di cessioni di beni e servizi effettuati tra soggetti privati residenti o stabili in Italia potranno essere solo di tipo elettronico.

Per evitare che le fatture possano essere presentate a rendicontazione sul altri programmi cofinanziati dalla UE o da altri strumenti finanziari, l’Autorità di Gestione del PSR aveva previsto l’apposizione sull’originale della fattura di un timbro di “annullamento”.

Tale modalità non può essere applicata alle fatture elettroniche.

Come da istruzioni dell’Autorità di gestione Regione Emilia Romagna, si chiede pertanto di far inserire dal vostro fornitore, nel campo note della fattura elettronica l’indicazione del Programma regionale (PSR 2014-2020 – Emilia Romagna) della sotto misura (Misura 19.2.01 o Misura 19.2.02) – Codice Intervento da PAL (Titolo del Bando o codice del Bando) e Codice Unico di Progetto (CUP)

Per le fatture ricevute dal 1° gennaio 2019 che non contengono nessuna dicitura è necessario sottoscrivere, ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000, un’autocertificazione in cui si attesta che la fattura non è stata utilizzata per richiedere altre forme di contributo.

In SIAG dovrà inoltre essere caricato obbligatoriamente l’originale XML della fattura. Si può eventualmente allegare il file pdf contenente il foglio di stile.